Sezione Primavera



LA SEZIONE PRIMAVERA E’ UN LUOGO CHE ACCOGLIE I BAMBINI DALL’ETA’ DI 18 MESI ALL’ETA’ DI  36 MESI, ALCUNI SOSTANO ANCHE  
PER DUE ANNI.
SPESSO SONO PRESENTI  BAMBINI DI ALTRE NAZIONALITA’ E L’INTERO ORGANICO E’ VOLTO AL  RECUPERO  DELLE DIVERSITA’ CULTURALI, RELIGIOSE  ED ALIMENTARI.


L’AMBIENTE SI  PRESENTA  ACCOGLIENTE E LUMINOSO, CARATTERIZZATO DI SPAZI  ED ARREDI CHE GARANTISCE  LA
VALORIZZAZIONE  DEI  MOLTEPLICI  BISOGNI  DEI FANCIULLI.
NEL  RISPETTO  DELL’OBBLIGO  DI LEGGE CHE  PREVEDE IL RAPPORTO
1 A 10 LE INSEGNANTI SONO TRE: LAURA ,  ROSARIA ,LORETTA   E  UNA   ASSISTENTE  SUOR  FRANSISKA  ELVI  MADEIRA   BRANDAO ,
ANNUALMENTE  AGGIORNATE GRAZIE  AGLI  INONTRI  FORMATIVI  INDETTI  DALL’ ENTE  FISM  E  DA QUELLI  IDEATI  DAL  COMUNE.
LE  RICHIESTE  DI  ADESIONE  ALLA  SEZONE  PRIMAVERA  NEGLI  ULTIMI ANNI  SONO  SEMPRE  STATE  SUPERIORI  AI  28  FANCIULLI.
LE  TRE  EDUCATRICI  E  L’ ASSISTENTE  DELLA SEZIONE  CHE  SONO PRESENTI  DALLE ORE 8.00 ALLE ORE 17.00 SI PRENDONO CURA DEI BAMBINI, ASSICURANDO PROTEZIONE, RISPETTO, ASCOLTO ED EMPATIA, PRESTANDO  PARTICOLARE  ATTENZIONE ALLA PRIMA TAPPA DEL  PERCORSO CHE ANDREMO AD AFFRONTARE E PRENDE IL NOME DI ACCOGLIENZA.
SI TRATTA DI UN MOMENTO  PARTICOLARE  E DI  ESTREMA IMPORTANZA, RICCO DI ATTESE ED EMOZIONI NUOVE SIA PER I
FANCIULLI CHE PER I GENITORI.
E’ COMPITO DELLE EDUCATRICI FAVORIRE E CREARE UN CLIMA SERENO DOVE I BAMBINI POSSANO OSSEREVARE, AGIRE, MUOVERSI,
CONOSCERE  E  SPERIMENTARE, INCORAGGIANDOLI  ED ACCOMPAGNANDOLI VERSO UNA MAGGIOR AUTONOMIA.
QUESTA TAPPA VIENE COSTANTEMENTE E QUOTIDIANAMENTE RICHIESTA DAL FANCIULLO, OCCORRE QUINDI “ FERMARSI “ PER SAPER COGLIERE  E  COMPRENDERE  I  PRINCIPALI  BISOGNI  DI QUEL PRECISO ISTANTE   DI  INSICUREZZA.

LA NOSTRA GIORNATA E’ COSTITUITA DI TANTI  PICCOLI  MOMENTI RIPETITIVI, CHE  GARANTISCONO   SICUREZZA E FUDUCIA PER IL BAMBINO.
IN BREVE:
 DALLE 7.30 ALLE 9.30 ACCOGLIENZA,
DALLE 9.30 ALLE 10.00 PREGHIERA, APPELLO, AGGIORNAMENTO CALENDARI DELLA SETTIMANA  E  DELLE  STAGIONI   E  MERENDA  A BASE  DI  FRUTTA  FRESCA,
DALLE 10.00 ALLE 11.00 SI PROPONE  L’ATTIVITA’ DEL GIORNO,
DALLE 11.00 ALLE 11.30 IGIENE  PERSONALE  E  PREPARAZIONE AL PRANZO,
DALLE 11.30 ALLE 12.00 CIRCA  PRANZO,
DALLE 12.00 ALLE 12.45 GIOCO LIBERO ( CIOE’ NON STRUTTURATO DALLE EDUCATRICI) E  PRIMA  USCITA PER CHI NON RIMANE A DORMIRE, DALLE  12.45 ALLE  15.00 RIPOSO POMERIDIANO,
DALLE 15.00 ALLE 16.00  RISVEGLIO, IGIENE  PERSONALE, MERENDA E SECONDA ED ULTIMA USCITA CHE  SI PROTRAE  PER  ALCUNI  FANCIULLI FINO ALLE ORE 17.30/ 18.15.

LE ATTIVITA’ CHE VENGONO PROPOSTE  ALLA  MATTINA ( 10.00/ 11.00)
FANNO PARTE DEL PROGETTO ANNUALE  INTITOLATO “ NOTE  D’ARTE”,

LA METODOLOGIA E’ QUELLA PER SCOPERTA,  RICERCA  E  LAVORO DI GRUPPO.
IL MATERIALE DIDATTICO-CREATIVO ( COLORI  A DITO, TEMPERE, PENNARELLI, CRETA, PLASTILINA, PASTA DI SALE, STOFFE, SEMI DI
VARI GENERI E QUALSIASI TIPO DI MATERIALE DI RICICLO) VIENE MESSO A DISPOSIZIONE  DEL BAMBINO, PER ES. SE  SI  LAVORA CON LE STOFFE, AVRA’ LA POSSIBILITA’ DI POTER SCEGLIERE SIA IL TIPO DI TESSUTO CHE LA FORMA, COSI’ PER LA CARTA E QUALSIASI ALTRO ELEMENTO PENSATO PER SVOLGERE L’ATTIVITA’.

ANCHE L’AMBIENTE VIENE MODIFICATO A SECONDA DEL LABORATORIO PROGRAMMATO.

UN GIORNO ALLA SETTIMANA ABBIAMO A DISPOSIZIONE LA SALA POLIVALENTE, NELLA QUALE I FANCIULLI POSSONO CORRERE, GIOCARE, SALTARE  ESEGUIRE  PICCOLI  PERCORSI STRUTTURATI
DALLE EDUCATRICI CON L’UTILIZZO DI PALLONI, PALLINE, CERCHI, TAPPETI  E CUSCINI.
ALLA BASE DI TUTTO CI DEVE ESSERE LA SERENITA’, LA  TRANQUILLITA’ E DISPONIBILITA’ DEL BAMBINO AD AFFRONTARE QUEL TIPO DI PROPOSTA-GIOCO E QUALSIASI  ALTRA  INIZIATIVA CHE SI INTRAPRENDE.

ANCHE I MOMENTI DI FESTA ( NATALE E FINE ANNO SCOLASTICO), SONO PENSATI PER FAVORIRE LO SVOLGIMENTO DELA “RECITA” NELLA TRANQUILLITA’ PIU’ ASSOLUTA, CIO’ AVVIENE CHIEDENDO LA DISPONIBILITA’ AI GENITORI DI PARTECIPARE ATTIVAMENTE ALLO SVOLGIMENTO DELLA FESTA, ACCOMPAGNANDO PER MANO IL PROPRIO FIGLIO/A .

E’ DI NOSTRA  ABITUDINE  FOTOGRAFARE  E VIDEOREGISTRARE  I MOMENTI DI VITA QUOTIDIANA  SIA  PER  REALIZZARE  UN  PIACEVOLE RICORDO  PERMANENTE  FOTOGRAFICO E VIDEO, SIA  PER POTER DIMOSTRARE  AI  GENITORI CON QUANTA  LIBERTA’, SICUREZZA  E POTENZIALITA’  INTERAGISCONO I BAMBINI.
PER  CONCLUDERE, NEL NESE   DI LUGLIO LE  EDUCATRICE  DELLA SEZIONE  PRIMAVERA  E LE INSEGNANTI  DELLA SCUOLA DELL’INFANZIA  SI RIUNISCONO  PER ELABORARE  L’IPOTESI DI LAVORO DELL’ANNO SCOLASTICO SUCCESSIVO, RICHIESTO DAL COMUNE  DI  LUGO  ANNUALMENTE  PER IL  PROGETTO  DI  MIGLIORAMENTO  ATTRAVERSO  IL QUALE  SI  RINNOVA  LA  CONVENZIONE.

EDUCARE NON E’ SOLO SOCIALIZZARE  ED  AGGREGARE, MA E’ UN INCONTRO CHE GENERA UN CAMMINO, UNA RELAZIONE TRA ADULTO E BAMBINO.